Il batterista dei Foo Fighters, Taylor Hawkins, è morto all’età di 50 anni.

Un rappresentante della rock band ha annunciato la scomparsa del musicista in una dichiarazione pubblicata sabato sui social media.

La famiglia Foo Fighters è devastata dalla tragica e prematura perdita del nostro amato Taylor Hawkins“, hanno commentato. “Il suo spirito musicale e la sua risata contagiosa vivranno per sempre con tutti noi.”

I nostri cuori vanno alla moglie, ai figli e alla famiglia, e chiediamo che la loro privacy sia trattata con il massimo rispetto in questo momento inimmaginabilmente difficile“.

Non sono stati condivisi ulteriori dettagli.

I Foo Fighters dovevano esibirsi al Festival Estéreo Picnic a Bogotà, Colombia, venerdì, e al Lollapalooza Brasil a San Paolo, Brasile, domenica.

Prima di unirsi ai Foo Fighters nel 1997, Hawkins ha lavorato come batterista per Sass Jordan e Alanis Morissette.

Oltre ai suoi doveri con il gruppo, ha fornito voce, chitarra e piano per le registrazioni di altri artisti.

In seguito alla triste notizia, diverse icone della musica hanno reso omaggio online.

Dio benedica Taylor pace e amore a tutta la sua famiglia e alla band pace e amore“, ha twittato Ringo Starr, mentre Ozzy Osbourne ha scritto: “Taylor Hawkins era davvero una grande persona e un musicista incredibile. Il mio cuore, il mio amore e le mie condoglianze vanno a sua moglie, ai suoi figli, alla sua famiglia, alla sua band e ai suoi fan. Ci vediamo dall’altra parte“.

Hawkins lascia la moglie Alison e i loro tre figli.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Foo Fighters (@foofighters)

 

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post