La star R&B caduta in disgrazia R. Kelly ha ricevuto entrambe le dosi del vaccino Covid-19 mentre era dietro le sbarre.

TMZ riferisce che Kelly ha recentemente ricevuto la sua seconda dose del vaccino ed è ora completamente vaccinato.

Kelly è uno dei 63 detenuti del Metropolitan Correctional Center di Chicago a cui sono state date entrambe le dosi di vaccino fino ad oggi, insieme a 128 membri dello staff, secondo i funzionari del Bureau of Prisons.

Il cantante di “I Believe I Can Fly“, che è stato rinchiuso nella sua nativa Chicago dal 2019, si ritiene abbia ricevuto la prima dose del vaccino a gennaio.

Attualmente è in attesa di processo per accuse di pornografia infantile, così come per accuse separate di racket e traffico sessuale a New York.

Gli avvocati di Kelly hanno precedentemente cercato, senza riuscirci, di ottenere il suo rilascio su cauzione a causa della preoccupazione che rischiasse di contrarre il Covid-19 in prigione.

L’anno scorso i suoi avvocati hanno chiesto un rilascio anticipato e una “udienza probatoria” dopo che il cantante è stato presumibilmente picchiato nella prigione di Chicago la scorsa estate, cosa che apparentemente ha lasciato il cantante con “significative lesioni fisiche e psicologiche“. Tuttavia, un giudice ha stabilito che l’incidente non giustificava un rilascio immediato.

Il processo di New York del musicista è stato recentemente rinviato da aprile ad agosto, mentre tornerà a Chicago a settembre per affrontare il caso di pornografia infantile.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post