Louis Tomlinson potrebbe pubblicare il suo secondo album da solista prima della fine del 2022.

Il cantante trentenne – che ha raggiunto la fama negli One Direction – è attualmente in tour in Nord America per il suo tour mondiale, ma ha anche lavorato duramente al suo follow-up del suo acclamato album di debutto da solista, “Walls“, che è stato pubblicato nel 2020.

È stato riferito che Louis spera di rilasciare nuova musica per i fan nei prossimi mesi, ma non vuole “affrettare le cose“.

Un insider della musica ha detto alla rubrica Bizarre del quotidiano The Sun: “Louis ha lavorato molto duramente e la musica suona bene. Finora, circa la metà o tre quarti dell’album è finito. Speriamo che esca entro la fine dell’anno, ma Louis non vuole affrettare le cose per il gusto di farlo.

I fan ameranno sinceramente quello che ha realizzato. È il suo miglior lavoro finora“.

Louis ha precedentemente ammesso che alcune canzoni del suo primo album erano “più vere di altre” e con il secondo album vuole assicurarsi di aver “posseduto” tutto ciò che sta cercando di dire.

Ha spiegato: “Sono molto, molto contento. Avevo praticamente scritto a matita un piano prima che Corona prendesse il controllo delle nostre vite. E ora mi ha dato un po’ di tempo per entrare davvero in quello che voglio dire e in quello che voglio che suoni. Perché, sai, ero davvero orgoglioso del mio primo disco, ma c’erano momenti che sentivo più veri di altri. Penso che ci siano state alcune canzoni in cui ho preso un po’ più di rischio e ho posseduto ciò che amo, dicendo: ‘Questo è ciò che voglio essere’. Quindi voglio prendere una foglia dal loro libro“.

La star ha anche rivelato in precedenza di essere stato ispirato dal chitarrista dei Red Hot Chili Peppers John Frusciante, ma ha ammesso di non aver avuto il coraggio di mettersi in contatto con lui perché pensa che sia “troppo figo” per parlargli.

Ha detto: “Sono cresciuto con il loro album ‘By the Way’. E durante l’isolamento sono stato immerso fino alle ginocchia nella loro roba. Ho guardato ogni documentario, ogni video. E trovo il loro chitarrista John Frusciante semplicemente affascinante“.

La mastodontica gita globale di Louis si concluderà nella sua città natale di Doncaster il 23 aprile.

Il 22 aprile suonerà il suo primo show in un’arena come artista solista alla OVO Arena di Wembley a Londra.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post