Justin Timberlake sarebbe stato arrestato lunedì a New York per guida in stato di ebbrezza.

Diversi organi di stampa hanno riferito che la star degli NSYNC è stata presa in custodia dalla polizia lunedì dopo essere stata arrestata a Sag Harbor, New York, per guida in stato di ebbrezza o alterazione.

Secondo NBC News, martedì i funzionari del tribunale hanno dichiarato che Timberlake, che secondo quanto riferito era ancora in custodia quella mattina, dovrà affrontare un’accusa di guida in stato di ebbrezza.

Il cantante di Cry Me a River, 43 anni, si presenterà in tribunale più tardi per l’udienza.

Timberlake non ha ancora commentato la notizia.

L’arresto segnalato arriva nel bel mezzo del The Forget Tomorrow World Tour di Timberlake, che ha preso il via ad aprile. Il prossimo appuntamento è allo United Center di Chicago venerdì e sabato. Poi si recherà a New York per esibirsi al Madison Square Garden la prossima settimana.

Due giorni prima del presunto incidente, Timberlake – che ha i figli Silas, nove anni, e Phineas, tre, con la moglie Jessica Biel – aveva festeggiato la festa del papà.

I miei due più grandi doni. Imparo di più su me stesso ogni giorno solo perché entrambi mi avete scelto per essere il vostro papà“, ha scritto l’hitmaker in un post su Instagram domenica. “Sarò sempre lì per voi attraverso i vostri picchi e le vostre valli… per sollevarvi e mostrarvi quanto in alto potete portare questa vita e per raccogliervi quando cadete“.

SHARE