Gli agenti di polizia sono stati chiamati a casa di Rihanna a Los Angeles la scorsa settimana in seguito alla segnalazione di un intruso che aveva violato la sua proprietà.

Fonti delle forze dell’ordine hanno detto a TMZ che gli agenti sono stati chiamati in uno dei pad della cantante dopo che la sua squadra di sicurezza ha informato la polizia che un uomo aveva saltato un muro di cinta.

Tuttavia, quando i poliziotti sono arrivati, il colpevole era già fuggito. Gli agenti hanno fatto un rapporto e si crede che stiano indagando.

Rihanna non era in casa durante l’incidente e le fonti dicono a TMZ che attualmente sta affittando la proprietà.

La hitmaker di “Umbrella” ha avuto diversi contatti con visitatori indesiderati nel corso degli anni, in particolare nel 2018 quando uno stalker di nome Eduardo Leon è stato arrestato nella sua casa di Hollywood Hills dopo aver sperato di passare la notte lì e fare sesso con la cantante.

Alla fine si è dichiarato colpevole di stalking, vandalismo e resistenza all’arresto in relazione all’incidente, durante il quale le autorità hanno detto che ha trascorso 12 ore nella sua villa prima che uno dei suoi assistenti lo trovasse sul posto.

Proprio come durante il recente incidente di violazione di domicilio, la star di “Diamonds” non era a casa in quel momento.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post