Il nuovo Decreto firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, stabilisce che concerti e instore saranno annullati “in materia di contrasto e contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus” fino al 3 Aprile 2020. Sono molti i concerti già annullati e posticipati fino ad oggi.
Tra i cantanti italiani che avrebbero dovuto esibirsi in questo periodo troviamo: Vinicio Capossela, atteso venerdì 6 marzo ad Aosta al Teatro Splendor con la seconda data di “Bestiario d’amore”. Salterà quel concerto e le sei date consecutive dal 10 al 16 marzo al Teatro Filarmonici di Milano, come anche le successive date a Vittoria, Siena e Piangipane. E’ stato rischedulato al 2021 il tour europeo di Ligabue che sarebbe dovuto iniziare il 23 aprile da Amsterdam (Olanda). Stop in arrivo anche per Francesco De Gregori, che in questo periodo si sta dividendo tra Italia ed estero: a rischio i concerti di Roma (20 marzo) e Napoli (21 marzo). Ulteriori posticipi in arrivo anche per i Subsonica, a rischio sono tutte le prime 13 date del loro giro d’Italia. Friends & Partners ha comunicato che il tour europeo di Mahmood è stato rinviato in autunno. In pericolo anche i primi cinque live di Aiello, al via col suo tour da Padova il 18 marzo, Massimo Ranieri, Bugo, Rocco Hunt, Anastasio, Paolo Conte (in pericolo il concerto del 21 marzo a Padova), Brunori Sas, Raf-Tozzi, Dente, Niccolò Fabi, Alfa. Non ci sono ancora per tutti delle ufficialità, il nostro consiglio è quello di tenere d’occhio le pagine social ufficiali degli artisti anche per indicazioni su nuove date ed eventuali rimborsi.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post