shakira-oral-fixation-vol-2-expanded-edition

Shakira

La Tortura (feat. Alejandro Sanz) – Alternate Version

Leggi il Testo, la Traduzione in Italiano, scopri il Significato e guarda il Video musicale di La Tortura (feat. Alejandro Sanz) – Alternate Version di Shakira contenuta nell'album Oral Fixation, Vol. 2 (Expanded Edition). “La Tortura (feat. Alejandro Sanz) – Alternate Version” è una canzone di Shakira. La Tortura (feat. Alejandro Sanz) – Alternate Version Lyrics.

TRADUZIONE - Shakira - La Tortura (feat. Alejandro Sanz) – Alternate Version

Vai al Testo Originale
Scopri il nuovo tour di Shakira su

VIDEO MUSICALE


TRADUZIONE - Shakira - La Tortura (feat. Alejandro Sanz) – Alternate Version

Ay payita mia, guardate la poesia
Guardate la alegria pa'ti

Non chiedo che ogni giorno sia soleggiato
Non chiedo che ogni venerdì sia una festa
Né ti chiedo di tornare a chiedere perdono
Se piangi con gli occhi asciutti
E parlando di lei
Oh amore, fa così male (fa così male)
Che sei andato senza dire dove
Oh amore, è stata la tortura a perderti

So di non essere stato un santo
Ma posso aggiustarlo, amore
Dici che mi ami come nessun altro, ma non puoi vivere solo con il pane
Solo dagli errori puoi imparare
E oggi so che il mio cuore è tuo
Non provarci nemmeno, non disturbarti nemmeno
Non lo prenderò, non lo voglio, non lo compro così a lungo

Non posso chiedere a quell'inverno di perdonare un cespuglio di rose
Non posso chiedere agli olmi di consegnare le pere
Non posso chiedere l'eterno a un semplice mortale
E vai a lanciare migliaia di perle ai maiali
Oh amore, fa così tanto male, fa così tanto male
Che non credi più alle mie promesse
Oh amore, è una tortura perderti

So di non essere stato un santo
Ma posso aggiustarlo, amore
Dici che mi ami come nessun altro, ma non puoi vivere solo con il pane
Solo dagli errori puoi imparare
E oggi so che il mio cuore è tuo
Non provarci nemmeno, non disturbarti nemmeno
Non lo prenderò, non lo voglio, non lo compro così a lungo

Non andare, non andare
Ehi, sguardo audace, non mollare
Dal lunedì al venerdì hai il mio amore
Lasciami a sabato che è meglio
Ehi, il mio negro non mi punisce più
Perché là fuori senza di te non ho pace
Sono solo un uomo molto dispiaciuto
Sono come l'uccello che ritorna al suo nido

So di non essere stato un santo
Non sono fatto di cartone
Dici che mi ami come nessun altro, ma non puoi vivere solo con il pane
Solo dagli errori puoi imparare
E oggi so che il mio cuore è tuo

Sì, sì, sì, sì
Oh tutto quello che ho fatto per te
È stata una tortura perderti
Fa così male che è così
Continua a piangere scusa
Oggi non piangerò per te

Vai al Testo Originale

CONDIVIDI

Questo testo ha informazioni mancanti? Contattaci Ora!