Cradle of Filth

Cruelty Brought Thee Orchids

Leggi il Testo, la Traduzione in Italiano, scopri il Significato e guarda il Video musicale di Cruelty Brought Thee Orchids di Cradle of Filth contenuta nell'album Cruelty & The Beast. “Cruelty Brought Thee Orchids” è una canzone di Cradle of Filth. Cruelty Brought Thee Orchids Lyrics.

TRADUZIONE - Cradle of Filth - Cruelty Brought Thee Orchids

VIDEO MUSICALE

TRADUZIONE - Cradle of Filth - Cruelty Brought Thee Orchids


Tutti i crimini dovrebbero essere apprezzati
Se ti portano piacere in qualche modo
Malefica in rosa crepuscolare
Il raso raccolto lambisce i suoi seni
Come sangue sulla neve
Un laccio emostatico di topazio
luccicava alla sua gola
Risvegliandosi, estratta dalla tomba
Il suo spirito liberato eclissò la luna
Ha brillato come una stella caduta
Un ornamento regale da una lontana nebulosa
La sua immagine era appesa nella galleria nera
Comandando l'inquietudine
Chiedendo alla Morte di respirare
In mezzo al turbinio e alla fauna diurna
della società di corte
Elisabetta era affascinata, la sua presenza cercava un applauso
Anche se la sua ombra illuminata dalle torce
gettata sulle umide pareti della cantina
non accolse altro che disperazione
Da schiavi le sue notti erano affascinate
Tredici solstizi d'inverno avevano mostrato
Il suo percorso, che il buio
aveva segnato il suo dominio
Spegnendo il confessore
Le cui carezze aveva conosciuto
Come corda di frusta nella Casa del Cane
La sua fredda carne di fica su un osso sacro
Violentata dalla fede, ora abbracciava
L'inquietudine narcisistica congelata sul volto dello specchio
Con questo disprezzo, dentro queste vene
La donnaccia primogenita che era
Ha cercato di mantenere ciò che l'età avrebbe reclamato
La sua anima fu venduta e per questo tributo
Le pire ardenti hanno sempre bruciato
Per i capricci di una persona così padrona di sé
Elisabetta, misteriosa
La crudeltà ti ha portato orchidee
dalle viscere dell'abisso
Un tempo atroce, quando le streghe soffocavano le grida
E scolpivano rune abortive in grembi arrossati
Esumati da occhi indiscreti
La follia si è abbattuta su di lei
Come il seme di un amante amoroso
Il sangue della vita spruzzato sulla sua pelle
In gocce di tortura scatenate
E per il suo riflesso morto
era come se il suo pallore risplendesse

Vai al Testo Originale

Questo testo ha informazioni mancanti? Contattaci Ora!