Lyric Music

Leggi il Testo, la Traduzione in Italiano, scopri il Significato e guarda il Video musicale di Ego di Carlie Hanson contenuta nell'album Ego (feat. iann dior). “Ego” è una canzone di Carlie Hanson. Ego Lyrics.

TRADUZIONE - Carlie Hanson - Ego

Vai al Testo Originale

VIDEO MUSICALE

Siediti
Siediti

Siediti, lascia parlare il mio ego
Voglio far volare le auto, sì, ma senza sedile posteriore (Sì, baby)
Occhi bassi, tienilo così in alto

Dieci undici tredici scopate di COP (Sì, baby)
Siediti, lascia parlare il mio ego
Siediti, lascia parlare il mio ego (Sì, baby)
Occhi bassi, tienilo così in alto
Dieci undici tredici scopate COP (Ok)

Non volevo farlo, ma mi hai costretto
Ho costruito tutta la mia vita da un sogno ad occhi aperti
Posso capire perché mi odiate
Sono come ooh, ooh
Dimmi perché brucia per essere così freddo
Guardami attraverso il tuo schermo, hai fomo

Si', ovunque io vada, e' un fenomeno da baraccone
Sono come ooh, ooh

Non volevo andare
Così difficile, ma sai che è vero
Non volevo andare

Così difficile, ma sai che è vero, ooh-oh, ooh-oh-oh-ooh

Tic tac, tic tac, tic tac, tic tac, cosa?
Ascolta le parole che dico
Suonava come una sirena che si sentiva un miglio su per la strada
Il modo in cui li ho fatti urlare

L'amore che facciamo sotto quei fogli, trasforma il risultato
Tryna elabora come ci si sente, sovraccarico del sistema
E' ora di aprire il sigillo, non alzare il telefono
Mi dispiace se ho fatto sembrare che l'amore sia un'overdose
L'amore è un'overdose
Fanculo, prendi un'altra dose


Non volevo andare
Così difficile, ma sai che è vero
Non volevo andare
Così difficile, ma sai che è vero, ooh-oh, ooh-oh-oh-ooh

Siediti, lascia parlare il mio ego
Voglio far volare le auto, sì, ma senza sedile posteriore (Sì, baby)
Occhi bassi, tienilo così in alto
Dieci undici tredici scopate di COP (Sì, baby)
Siediti, lascia parlare il mio ego
Siediti, lascia parlare il mio ego (Sì, baby)

Occhi bassi, tienilo così in alto
Dieci undici tredici scopate COP (Ok)

Vai al Testo Originale

CONDIVIDI

Leggi un testo casuale di Carlie Hanson