Travis Scott è stato citato in giudizio da due guardie di sicurezza che sostengono di essere state ferite durante la tragedia dell’Astroworld Festival.

Dieci persone sono morte e altre centinaia sono rimaste ferite a causa della calca della folla che si è verificata durante l’headliner set di Scott durante il festival al NRG Park di Houston, Texas, all’inizio di questo mese.

Il rapper Sicko Mode è stato colpito da più di 150 cause legali in seguito all’incidente, e lunedì, il duo zio e nipote Samuel e Jackson Bush ha aggiunto la sua azione legale.

Secondo Rolling Stone, la coppia sostiene di essere stata ferita quando ha tentato di aiutare i partecipanti al concerto coinvolti nell’aumento della folla. Samuel ha dichiarato di essere stato calpestato più volte e di essersi ferito alla schiena, mentre Jackson si è ferito alla spalla.

Hanno anche accusato i funzionari della società di sicurezza AJ Melino & Associates, che li ha assunti, di non aver preparato adeguatamente le guardie. Hanno affermato che non è stato dato loro alcun addestramento e quasi nessuna istruzione prima di iniziare i loro turni.

Per la maggior parte, ci hanno detto dove stare, di non lasciar correre la gente, e di essere sicuri e di non mettere le mani addosso a nessuno“, ha detto Jackson durante una conferenza stampa lunedì.

Stanno cercando 1 milione di dollari in danni da Scott, la sua etichetta Cactus Jack, gli organizzatori del festival Live Nation e ScoreMore, NRG Park e AJ Melino & Associates, tra gli altri.

L’azione legale arriva pochi giorni dopo che una causa da 2 miliardi di dollari è stata presentata per conto di 282 persone colpite dall’incidente contro Scott, il suo ospite speciale Drake, e i funzionari di Live Nation, tra gli altri imputati. Un’altra denuncia per 750 milioni di dollari è stata presentata di recente per conto di 125 persone.

Scott è stato pesantemente criticato per non aver fermato lo spettacolo quando la folla è andata fuori controllo, ma il suo avvocato Edwin F. McPherson ha recentemente insistito che “non sapeva cosa stava succedendo” durante il set. Un’indagine sull’incidente è in corso.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post