The Weeknd ha rotto il suo silenzio sul suo scioccante smacco dei Grammy, definendo “corrotti” i membri della Recording Academy.

La star di “Blinding Lights” è stata completamente esclusa dai premi del 2021 quando martedì sono state annunciate le nomination e molti esperti di musica si sono recati sui social media e sui blog per condividere la loro sorpresa.

E ora il cantante ha messo in chiaro che è sconvolto, twittando: “I Grammy rimangono corrotti. Siete in debito con me, con i miei fan e con la trasparenza dell’industria…“.

Nel frattempo, il capo della Recording Academy Harvey Mason Jr. ha affrontato il dramma in una nuova intervista con Variety, insistendo sul fatto che non c’è nulla di contorto o di sinistro nello smacco per The Weeknd – è stato solo sfortunato a non essere citato.

In realtà è solo l’organo di voto che decide“, ha spiegato. Abbiamo otto posti per le nomine (nelle categorie “Big Four”: Miglior Album, Canzone, Record e Nuovo Artista), cinque in altre, e gli elettori votano per i loro preferiti.

Lo guardiamo ogni anno e facciamo modifiche e revisioni al processo; lo abbiamo fatto quest’anno, l’anno scorso, lo faremo l’anno prossimo”. E non credo che questo lo metta in discussione, onestamente. Il processo è lì, così possiamo continuare a monitorare l’eccellenza…“.

Ha proseguito dicendo che gli elettori sono professionisti della musica, e li ha definiti eccellenti e il top del loro mestiere per la scrittura e la produzione di canzoni

E ci sono molti artisti. Stavano ascoltando criticamente ogni canzone che passava per le loro scrivanie – o scrivanie virtuali – quindi non credo che questo mostri un difetto nel processo. Penso che in realtà… quando ottieni una nomination, inizi ad apprezzare davvero il processo, in cui dici: “Sono davvero riuscito a superare un processo faticoso e ponderato”, per arrivare a chi sono davvero i candidati meritevoli per quell’anno… Tutti i record ottengono il più bel risultato”.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post