Paul McCartney ha ritardato l’uscita del suo nuovo album solista di prossima uscita ‘McCartney III‘ a causa di “imprevedibili ritardi di produzione“.

Il disco è la parte finale tanto attesa della trilogia dell’album solista ‘McCartney‘, dopo ‘McCartney‘ dell’aprile 1970 e ‘McCartney II‘ del maggio 1980.

Dopo aver precedentemente fissato una data di uscita per l’11 dicembre, ‘McCartney III‘ arriverà una settimana dopo, il 18 dicembre. L’ex Beatle ha così annunciato sui social:

Ritardi imprevedibili nella produzione hanno costretto a spostare la data di uscita del nuovissimo album di Paul ‘McCartney III’ a una settimana dal 18 dicembre 2020“.

Parlando di ‘McCartney III‘ in occasione del suo annuncio del mese scorso, il Beatle ha spiegato:

Stavo vivendo una vita di isolamento nella mia fattoria con la mia famiglia e andavo ogni giorno nel mio studio. Dovevo fare un po’ di lavoro su un po’ di musica da film e questo si è trasformato nel brano d’apertura e poi, quando è stato fatto, ho pensato: cosa farò dopo?.

In una recente sessione di domande e risposte dei fan sul suo sito web, McCartney ha spiegato perché è stato “abbastanza liberatorio” lavorare al prossimo album:

Avevo delle cose su cui avevo lavorato nel corso degli anni, ma a volte il tempo si esaurisce e rimaneva mezzo finito, così ho iniziato a pensare a quello che avevo. Ogni giorno iniziavo a registrare con lo strumento su cui avevo scritto la canzone e poi, gradualmente, stratificavo il tutto, era molto divertente. Si trattava di fare musica per te stesso piuttosto che fare musica che deve fare un lavoro. Quindi facevo solo cose che mi piaceva fare. Non avevo idea che sarebbe finito come un album“.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post