Marcus Mumford ha detto che ci deve essere un “rinnovato senso di urgenza” nel riprendere l’inchiesta sulla Grenfell Tower quando la crisi del coronavirus sarà terminata.

Il cantante dei Mumford & Sons ha pubblicato la sua potente cover di beneficenza di “You’ll Never Walk Alone” per raccogliere fondi per le famiglie delle vittime dell’incendio della Grenfell Tower, solo pochi giorni prima che il Regno Unito fosse messo in isolamento il mese scorso.

Mumford – che è uno dei principali amministratori fiduciari della Grenfell Foundation – ha dichiarato che la seconda fase dell’inchiesta in corso sull’incendio del 2017 è stata rinviata a causa della pandemia.

“C’è ancora molto da fare, molte cose non si sistemeranno e non possono essere sistemate, ma stanno succedendo molte cose allo stesso tempo, specialmente con l’inchiesta che è stata respinta”.

“Non credo che la risposta del governo sia stata sufficiente e non credo che lo sia mai stata”.  So che sono stati fatti degli sforzi e non voglio entrarne in politica, ma so che la questione della giustizia è una priorità importante per la gente della comunità”.

Grenfell Tower (Picture: Getty)

L’indagine è ora nella sua seconda fase e mira a indagare le cause più ampie dell’incendio del grattacielo di West London, che ha causato la morte di 72 persone nel giugno 2017.

Descrivendo la necessità che l’inchiesta riprenda quando la vita pubblica tornerà, ha detto Mumford: “È ovvio in questo momento che l’inchiesta ha dovuto essere sospesa, ma è necessario che ci sia un rinnovato senso di urgenza quando arriveremo attraverso il coronavirus, per non farla scivolare giù dall’agenda. Questo è davvero importante per me e per molte persone”.

Mumford ha anche ricordato come sia stato coinvolto per la prima volta nella fondazione dopo aver assistito all’incendio del suo appartamento a West London, che lo ha portato a sostenere i primi soccorsi.

Riuscivo a vederlo dalla mia finestra“, ha detto. “Eravamo al quarto piano di un condominio e, come tutti, siamo scesi con le provviste come prima cosa quando l’incendio era ancora in corso. Ci siamo messi in contatto con le persone coinvolte nel recupero, che cercavano di trovare i loro cari e cercavano di risolvere il caos delle conseguenze.

“Sono rimasto molto coinvolto con alcuni dei sopravvissuti in lutto e con la comunità in generale. Sulla scia dell’incendio, ci è stato chiesto dai membri della comunità e dai sopravvissuti di creare la Grenfell Foundation – che è probabilmente il gruppo più rappresentativo di persone in lutto e di sopravvissuti”.

Mumford ha aggiunto: “È un’organizzazione davvero piccola ma efficace, che cerca di rispondere direttamente quando la gente pensa che il mercato e lo Stato hanno fallito entrambi la comunità”.

Il mese scorso, Mumford ha anche raccolto fondi per l’ente di beneficenza, così come War Child UK, pubblicando la sua copertina di ‘You’ll Never Walk Alone’ . Originariamente aveva registrato per la colonna sonora di un programma televisivo di prossima uscita del comico statunitense Jason Sudeikis.

Ha detto del brano: “Tutte le stelle si sono allineate, era il momento giusto per farla uscire. Le etichette hanno rinunciato ai diritti d’autore e Jason è stato felice di averla in circolazione, anche se potremmo ancora usarla nello show. Sembrava una cosa che potevamo fare in fretta, in parte per intrattenere la gente e in parte per far conoscere questi enti di beneficenza che so che stanno facendo un grande lavoro in questi tempi difficili”.

Mumford ha fatto sentire la sua voce sulla tragedia della Grenfell Tower, utilizzando il discorso di accettazione della band per il premio Steinbeck Award 2019 per evidenziare l’incidente.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post