La star ventottenne ha ammesso che alcuni dei brani del suo disco d’esordio, ‘WALLS‘, erano “più veri per di altri“, e così con il suo seguito vuole assicurarsi di “possedere” tutto quello che sta cercando di dire.

Alla domanda se è in arrivo un nuovo album, Louis ha risposto a The Telegraph:

Sì, decisamente. Sono molto, molto eccitato. Avevo praticamente elaborato un piano prima che Corona si impadronisse delle nostre vite. E ora mi ha dato un po’ di tempo per capire cosa voglio dire e come voglio che le cose suonino. Perché, sapete, ero davvero orgoglioso del mio primo disco, ma ci sono stati momenti che mi sono sembrati più veri di altri. Penso che ci siano state alcune canzoni in cui ho rischiato un po’ di più e ho posseduto ciò che amo, dicendo: “Questo è ciò che voglio essere”. Quindi voglio prendere una foglia dal loro libro“.

Il cantante di ‘Kill My Mind‘ ha rivelato di essersi ispirato al chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, John Frusciante, ma ha ammesso di non avere il coraggio di mettersi in contatto con lui perché pensa di essere “troppo figo” per parlargli.
Ha detto:

Sono cresciuto con il loro album ‘By the Way’. E durante l’isolamento mi sono immerso fino al collo nelle loro cose. Ho guardato ogni documentario, ogni video. E trovo il loro chitarrista solista John Frusciante semplicemente affascinante“.

Ha chiesto se ha parlato con il musicista, ha detto: “Io f****** desidero. No, onestamente, penso che sia troppo figo per questo. Non gli piacciono quel genere di cose“.

Nel frattempo, la star dei One Direction sta attualmente facendo le prove per il suo show live-streamed, “Louis Tomlinson Live From London“, il 12 dicembre.

Oltre a dividere i profitti della vendita dei biglietti tra FareShare, Crew Nation, Bluebell Wood Children’s Hospice e Stagehand, Louis sta anche donando soldi alla sua troupe itinerante, molti dei quali sono rimasti senza lavoro da marzo, a causa della pandemia di coronavirus.

Ha ammesso: “Sono stato incredibilmente preoccupato per loro e mi sono sentito incredibilmente impotente, quindi ho voluto restituire qualcosa“.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post