L’organizzazione per la riforma della giustizia di Jay-Z e Meek Mill ha annunciato l’invio di 100.000 maschere in varie prigioni per aiutare a combattere la crisi del coronavirus.

“REFORM Alliance”, l’organizzazione con cui sia Jay che Meek sono stati attivamente coinvolti, ha collaborato con l’avvocato Shaka Senghor per inviare le maschere alle strutture carcerarie in tutti gli Stati Uniti, dato che diversi stati soffrono di una carenza di forniture mediche per combattere la pandemia COVID-19.

40.000 maschere saranno inviate al Dipartimento di Correzione del Tennessee, 5.000 andranno a Parchman e 50.000 a Rikers Island. Altre 2.500 saranno consegnate a una struttura medica di Rikers.

Il penitenziario di Rikers Island è uno dei più grandi complessi carcerari del mondo ed è stato recentemente colpito da un’ondata di casi di coronavirus a New York. A partire da giovedì scorso (2 aprile), 231 detenuti e 223 membri dello staff delle carceri di New York City sono stati infettati dal virus.

“Siamo sull’orlo di una crisi umanitaria”, ha detto ad ABC News Jessica Jackson, direttore politico di “REFORM Alliance”. Ci sono storie dell’orrore che vengono dalle persone che sono nelle prigioni di tutto il Paese”. L’associazione sta cercando aiuto per far arrivare forniture mediche nelle strutture carcerarie, e stiamo anche spingendo i governatori di tutto il Paese a mettere in atto le nostre raccomandazioni del piano “SAFER” per far uscire le persone in modo rapido e sicuro”.

Parlando con la CBS, Jackson ha aggiunto: “La risposta è stata: “Per favore fornite le maschere, ne abbiamo davvero bisogno”. Vogliono proteggere le persone che lavorano e vivono nelle strutture. Penso che Rikers Island in particolare, sono molto consapevoli del fatto che il virus abbia colpito e così tante vite siano ora a rischio”.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post