Lorde non sente il bisogno di spiegare i suoi testi ora che è più grande.

L’autrice di “Royals” non ama spiegare il significato dietro la sua musica ora, ma insiste che non è perché vuole che sia “lasciato all’interpretazione“, ma più perché si tratta di qualcosa di “prezioso” per lei e preferisce tenere quei pensieri e momenti per sé.

Ha detto: “Man mano che invecchio, mi ritrovo a dire: “No, in realtà non spiegherò quella canzone”. Non perché ho necessariamente bisogno di lasciarla all’interpretazione, ma perché riguarda qualcosa che è molto prezioso per me“.

Lorde ama scrivere melodie pop, insistendo che non c’è “niente di meglio” di un buon brano pop.

Alla domanda su cosa considera “sacro” nella musica pop, ha detto:

Amo scrivere una melodia pop – non c’è niente di meglio. Che sia semplice ma che sia segretamente complessa e che inganni il cervello… non si può fingere; è un’esperienza reale. Quella sensazione di essere in grado di parlare a un sacco di gente e di fare qualcosa che è un po’ intellettuale ma che può anche essere goduto in modi molto semplici“.

Nel frattempo, Lorde ha precedentemente descritto il suo nuovo album, “Solar Power“, come un “mix frizzante” di S Club, TLC e Fleetwood Mac, rivelando che è una miscela di folk e “bubblegum pop“.

 “Penso davvero che sia un buon disco. Mi sento così orgogliosa di esso, quindi sono ansiosa di uscire. Il suono è una sorta di folk anni ’60/’70 con il bubblegum pop dei primi anni 2000. È un po’ S Club, un po’ TLC, mescolato con i tuoi classici – Fleetwood Mac. È un mix abbastanza frizzante“.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post