Lewis Capaldi sta sostenendo i colleghi scozzesi The Snuts per battere Demi Lovato al numero uno nel Regno Unito.

I rocker di West Lothian sono bloccati in una feroce battaglia in classifica con la 28enne megastar internazionale Demi Lovato, dato che il loro album di debutto in studio, “W.L.“, è contro “Dancing with the Devil… The Art of Starting Over“.

E l’autore di “Someone You Loved” ha mostrato il suo sostegno a Jack Cochrane e co, pubblicando un video messaggio ai suoi 1,4 milioni di followers su Twitter chiedendo loro di acquistare l’LP.

Ha detto nella clip: “Sono Lewis Capaldi, questo è il mio cane Frank e sto andando a raccogliere un po’ di merda che ha fatto.

Ha messo un bel ceppo nella mia cucina e mentre lo faccio, ho pensato di chiedere a tutti voi là fuori di assicurarvi di andare a comprare, scaricare e ascoltare in streaming il nuovo album dei The Snuts, ‘W.L.’, uscito venerdì scorso. È così vicino al numero uno e sono i ragazzi contro Demi Lovato.

Ascolta, tutti noi amiamo Demi Lovato ma a volte dobbiamo fare dei sacrifici. Quindi andate là fuori e prendete il disco“.

Gli Snuts hanno precedentemente sostenuto Lewis e hanno paragonato l’esperienza ad “aprirsi per Gesù“.

Hanno detto: “Siamo della stessa città. Ci sono solo 10.000 persone [lì] quindi suonavamo sempre negli stessi pub e club senza soldi, solo perché i nostri amici potessero venire a sentire le nostre canzoni.

Siamo stati in tour con Capaldi – che è stato intenso. Era come aprire per Gesù Cristo!“.

Per coincidenza, entrambi gli album sono collegati per argomento, con i The Snuts che dicono alla rubrica Guilty Pleasures del giornale Metro:

Tutti quelli che conosciamo sono stati colpiti in un modo o nell’altro. Siamo cresciuti in un grande gruppo di amici. Abbiamo perso degli amici a causa della droga. Gli amici si sono allontanati lungo la strada sbagliata“.

Demi, nel frattempo, documenta la sua overdose quasi fatale del 2018 in “Dancing with the Devil… The Art of Starting Over“.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post