DMX sarà ricordato con due funzioni commemorative questo fine settimana.

La leggenda dell’hip-hop è tragicamente scomparsa il 9 aprile, all’età di 50 anni, dopo un periodo in un’unità di terapia intensiva dopo aver subito un attacco di cuore a casa sua il 2 aprile.

I suoi cari saranno presenti alla cerimonia di celebrazione sabato (24.04.21) al Barclay Centre di Brooklyn, che i fan potranno seguire in live-stream sul canale ufficiale YouTube di DMX.

 

 

Il secondo servizio, chiamato Homegoing Celebration, avrà luogo la sera successiva.

Un comunicato ha spiegato che la partecipazione è limitata alla famiglia e agli amici stretti “esclusivamente a causa delle linee guida per la salute e la sicurezza” dovuti alla pandemia di COVID-19.

I tributi si sono riversati per DMX dopo la triste notizia della sua morte, con Snoop Dogg tra quelli che gli hanno reso omaggio.

Il rapper 49enne ha salutato la star di “X Gon’ Give It To Ya” per essere stato altruista e aver sempre messo gli altri prima di se stesso.

Ha detto:

Vorrei dire che DMX voleva glorificare il suo rapporto con Dio, e spingeva sempre per la cosa giusta, e cercava sempre di aiutare le altre persone. E questo mi porta a credere che è per questo che Dio ha scelto il suo angelo per tornare a casa con lui. Ha fatto il suo tempo qui fuori.”

Nel frattempo, una canzone postuma di DMX è stata rilasciata all’inizio di questo mese, con Swizz Beatz e French Montana.

Swizz aveva detto in un toccante tributo al suo defunto amico:

Mio fratello si prendeva cura di tutti prima di prendersi cura di se stesso. Non ho mai visto un uomo come lui – la cosa più vicina a un profeta… c’è solo un DMX.”

La famiglia dell’hitmaker di “Party Up” – il cui vero nome era Earl Simmons – ha confermato la sua morte in una dichiarazione che recita: “Siamo profondamente rattristati nell’annunciare oggi che il nostro amato, DMX, nome di nascita Earl Simmons, è deceduto a 50 anni al White Plains Hospital con la sua famiglia al suo fianco dopo essere stato messo in supporto vitale nei giorni scorsi.”

Earl era un guerriero che ha combattuto fino alla fine. Amava la sua famiglia con tutto il suo cuore e abbiamo a cuore i momenti che abbiamo passato con lui. La musica di Earl ha ispirato innumerevoli fan in tutto il mondo e la sua eredità iconica vivrà per sempre. Apprezziamo tutto l’amore e il sostegno durante questo momento incredibilmente difficile.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post