Il rapper statunitense Coolio è morto all’età di 59 anni.

La star, che ha guadagnato fama mondiale dopo l’uscita della sua hit “Gangsta’s Paradise” del 1995, è stata trovata priva di sensi sul pavimento del bagno della casa di un amico a Los Angeles mercoledì, come ha confermato il suo manager di lunga data Jarez Posey.

Jarez ha dichiarato a TMZ che i paramedici sono stati chiamati e hanno dichiarato Coolio morto sulla scena – si sospetta che abbia avuto un arresto cardiaco. La causa ufficiale del decesso non è stata determinata.

Fonti delle forze dell’ordine hanno dichiarato al sito di notizie che sulla scena non sono state trovate droghe o strumenti per la droga. L’autopsia e l’esame tossicologico serviranno a determinare la causa ufficiale del decesso.

Nato Artis Leon Ivey Jr. nell’agosto del 1963, Coolio ha registrato il suo primo singolo, “Whatcha Gonna Do?“, nel 1987.

Il suo più grande successo è arrivato otto anni dopo con la pubblicazione di “Gangsta’s Paradise” con il cantante R&B L.V., per il film di Michelle Pfeiffer “Dangerous Minds“. Il brano interpola la canzone “Pastime Paradise” di Stevie Wonder del 1976, mentre il video musicale vede la partecipazione della Pfeiffer ed è diretto dal futuro regista di “Training DayAntoine Fuqua.

Il brano ha trascorso tre settimane in cima alla Billboard Hot 100 e ha raggiunto la prima posizione nel Regno Unito, in Irlanda, Francia, Germania, Italia, Svezia, Austria, Paesi Bassi, Norvegia, Svizzera, Australia e Nuova Zelanda.

La canzone è stata inserita al numero 85 della classifica delle più grandi canzoni di tutti i tempi di Billboard ed è stata il primo singolo più venduto del 1995 in America.

A Coolio sopravvivono i suoi sei figli.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post