Il jet privato di Elton John ha dovuto fare un atterraggio di emergenza dopo aver subito un guasto idraulico a mezz’aria lunedì.

Il volo della star ha lasciato l’aeroporto di Farnborough nell’Hampshire, in Inghilterra, per gli Stati Uniti alle 10.20 del mattino di lunedì, secondo The Sun, ma ha dovuto tornare dopo aver subito un malfunzionamento un’ora nel viaggio transatlantico.

Il pilota ha cercato di atterrare di nuovo a Farnborough, ma poi ha lottato per portare l’aereo verso il basso nella tempesta Franklin di venti ad 80 miglia all’ora. Quando l’aereo ha finalmente raggiunto la pista, le squadre di pompieri sono state chiamate per intervenire.

I vigili del fuoco di Rushmoor, Hartley Wintney, Basingstoke, Fleet, Yateley e Surrey FRS sono stati chiamati alle 11.16 di lunedì mattina per un incidente all’aeroporto di Farnborough“, hanno detto al giornale i rappresentanti dell’Hampshire e dell’Isola di Wight Fire & Rescue Service.

I testimoni hanno visto il jet, che è blasonato con una lettera gigante ‘E‘ vicino alla cabina di pilotaggio, avere difficoltà mentre cercava di atterrare.

L’idraulico Philip Thomson, che stava lavorando sul posto, ha detto: “Il tempo terribile e le raffiche epiche hanno reso quasi impossibile l’atterraggio. Due tentativi di atterraggio sono falliti. L’aereo veniva sballottato e non riusciva a farcela. Il muso dell’aereo era troppo verticale. L’aereo stava scendendo e si trovava a metà della pista quando rinunciò a cercare di colpire l’asfalto. Si alzò di nuovo in volo.

Una folla si era radunata dopo che si era sparsa la voce che Elton era in difficoltà. E mentre l’aereo si avvicinava di nuovo per un secondo tentativo di atterraggio, la tempesta stava dando il peggio di sé“.

Rivelando come ha temuto per la vita del cantante di “Rocket Man“, Thomson ha aggiunto: “È stato solo al terzo tentativo di atterraggio che l’aereo è sceso. Il pilota ha fatto un approccio più piatto e il vento era calato leggermente. Tutti quelli che guardavano erano molto sollevati.

È stata una cosa orribile da vedere, e non avresti scambiato il tuo posto con Elton su quel piccolo aereo per nessun motivo. Scommetto che ha detto qualche preghiera di ringraziamento“.

Nonostante il calvario, Elton è saltato rapidamente su un altro volo per assicurarsi di potersi esibire al Madison Square Garden di New York martedì.

Il cantante non ha ancora commentato la notizia.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post