Harry Styles è diventato il primo ex membro della boy band One Direction a vincere un Grammy.

Il pop-rocker è stato nominato campione nella categoria Best Pop Solo Performance. Ha vinto il trofeo per il suo singolo “Watermelon Sugar“, e il suo arrivo in cima è stato un po’ una sorpresa. Styles era contro “Don’t Start Now” di Dua Lipa, “Yummy” di Justin Bieber, “Say So” di Doja Cat, “Everything I Wanted” di Billie Eilish e “Cardigan” della sua ex Taylor Swift, e molti pronosticatori del settore hanno suggerito che il premio sarebbe probabilmente andato alla Lipa o alla Swift.

Styles è entrato nella serata con tre nomination, e finora ne ha vinta una, persa una (il miglior video musicale per “Adore You” è andato a “Brown Skin Girl” di Beyoncé, Wizkid e Blue Ivy Carter).

Finora, Styles è l’unico membro dei One Direction a guadagnarsi una nomination ai Grammy, e ora è anche il primo a vincere un premio. Tutti e cinque gli ex boy bander – Zayn, Niall Horan, Louis Tomlinson e Liam Payne – hanno pubblicato almeno un album da solista, e la metà di loro ne ha realizzati due negli anni in cui i bestseller hanno preso strade diverse.

Watermelon Sugar” è stato il più grande singolo del secondo album di Styles, “Fine Line“, che è stato pubblicato alla fine del 2019. La traccia è diventata la sua prima hit n. 1 nella Hot 100, compreso il suo lavoro con i One Direction. Ha trascorso solo un turno in cima al conteggio di tutti i generi, sostituendo “Cardigan” di Taylor Swift e poi immediatamente sostituito da “WAP” di Cardi B e Megan Thee Stallion.

I Grammy hanno una storia di non sempre premiare i musicisti che hanno iniziato in gruppi completamente vocali. Styles si è ribattezzato come un artista rock classico piuttosto che un musicista pop da boy band, il che ha contribuito a renderlo caro alla critica, e “Fine Line” è stato nominato uno dei migliori lavori dell’anno in cui è stato pubblicato. Ha anche continuato ad essere un grande venditore, sostenuto da singoli come “Lights Up“, “Adore You” e “Watermelon Sugar“.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post