Dua Lipa è “sorpresa e inorridita” dai recenti commenti sul palco di DaBaby su HIV e AIDS.

Durante il fine settimana, il rapper DaBaby – un artista collaboratore della hit di Dua “Levitating” – ha detto al Rolling Loud Festival di Miami, in Florida, che l’HIV e l’AIDSti fanno morire in due o tre settimane“, nonostante molte persone siano in grado di vivere a lungo con l’HIV grazie alle medicine che esistono dagli anni ’90.

I suoi commenti hanno scatenato l’indignazione online e la cantante di “New RulesDua ha preso le sue Instagram Stories martedì per reagire alle osservazioni del suo collaboratore.

Sono sorpresa e inorridita dai commenti di DaBaby“, ha scritto Dua.

Non riconosco davvero questa come la persona con cui ho lavorato. So che i miei fan sanno dove sta il mio cuore e che sto al 100% con la comunità LGBTQ. Dobbiamo unirci per combattere lo stigma e l’ignoranza intorno all’HIV/AIDS“.

I rappresentanti del rivenditore di moda online Boohoo – che ha una collaborazione di abbigliamento con il rapper 29enne – hanno condannato il suo linguaggio omofobico in una dichiarazione a Newsbeat della BBC, aggiungendo: “Siamo orgogliosi di rappresentare i diversi clienti che serviamo in tutto il mondo“.

DaBaby ha originariamente difeso i suoi commenti in una serie di video Instagram Stories, in cui ha dichiarato che la sua performance dal vivo “non si tradurrà mai” per le persone che guardano una clip fuori contesto online.

Tuttavia, martedì sera, ha rilasciato delle scuse su Twitter.

Chiunque sia stato colpito dall’AIDS/HIV ha il diritto di essere turbato, quello che ho detto è stato insensibile anche se non ho intenzione di offendere nessuno. Quindi le mie scuse“.

Ma la comunità LGBT… Non sto facendo lo sgambetto a tutti voi, fate voi. gli affari vostri sono affari vostri“.

SHARE

I commenti sono disattivati per questo post