Lyric Music

Lele Blade ft. Ernia

Sul A’ Mia

Leggi il Testo, scopri il Significato e guarda il Video musicale di Sul A’ Mia di Lele Blade e Ernia contenuta nell'album Ambizione. “Sul A’ Mia” è una canzone di Lele Blade. Sul A’ Mia Lyrics.

TESTO - Lele Blade - Sul A’ Mia

Vuoi inserire un nuovo brano? Inviaci il testo!

VIDEO MUSICALE


TESTO - Lele Blade - Sul A’ Mia

Moro 'e gelusia
E nun dormo 'a notte pecché nun riesco a capì
Te sî 'nnammurata 'e n'ato, ma ire sulo 'a mia
Tu sî 'a prova ca na storia overo pò fernì
Ma nun pò fernì accussì
Me ne vulesse ì
Luntano 'a chi me parla ancora 'e te pe nun suffrì
Je ca nn'tengo 'o curaggio 'e cancellà 'e fotografie
Pecché vulesse ca tu fusse sempe e solo 'a mia

Je ca nun aggio maje sufferto pe nisciuna
Giuro, fino e quando nun t'aggio cunusciuta
Vedevo a luce 'int'a chill'uocchie scure
Si cе stive tu, nun me sentеvo sulo
Nun era comme pensavo je, forse sî stata n'errore
Je ca me so' illuso, comme faccio a nun purtà rancore?
Tengo ll'uocchie chiuse, sto pensanno a quanno devo 'o core
A chi m'ha deluso, eppure saccio che sbagliasse ancora
Pe'mmé 'e parole teneno valore
'O ssaje ca 'o bene nun è n'accessorio
Dincello a chillo ca te pò accattà 'o munno sano
Ma uno sincero comme me nn'o truove

Moro 'e gelusia
E nun dormo 'a notte pecché nun riesco a capì
Te sî 'nnammurata 'e n'ato, ma ire sulo 'a mia
Tu sî 'a prova ca na storia overo pò fernì
Ma nun pò fernì accussì
Me ne vulesse ì
Luntano 'a chi me parla ancora 'e te pe nun suffrì
Je ca nn'tengo 'o curaggio 'e cancellà 'e fotografie
Pecché vulesse ca tu fusse sempe e solo 'a mia

Ho fatto un sogno e tu non c'eri, via dai miei desideri
Ogni parola detta ora avvelena i miei pensieri
E sei cambiata dopo di me per qualcuno forse
L'acqua non sgorga mica già sporca dalla fonte
Una parola è troppo, due invece sono poche
So che ci butto l'occhio, ma le altre sono vuote
E nel silenzio pure i miei ricordi fan rumore
E a perdere qualcosa questa poi prende valore (Seh)
Io non so seguire un consiglio
Non ho mai pianto un naviglio
Pensavo mi avresti dato un figlio
Non è una carezza, è un artiglio
Il primo appuntamento a scopare
Tu sei il binomio della mia vita
Ad ogni entrata trionfale
Segue una pessima uscita

Moro 'e gelusia
E nun dormo 'a notte pecché nun riesco a capì
Te sî 'nnammurata 'e n'ato, ma ire sulo 'a mia
Tu sî 'a prova ca na storia overo pò fernì
Ma nun pò fernì accussì
Me ne vulesse ì
Luntano 'a chi me parla ancora 'e te pe nun suffrì
Je ca nn'tengo 'o curaggio 'e cancellà 'e fotografie
Pecché vulesse ca tu fusse sempe e solo 'a mia

Vuoi inserire un nuovo brano? Inviaci il testo!

CONDIVIDI

Questo testo ha informazioni mancanti? Contattaci Ora!