Lyric Music

Guesan

Guesan

Leggi il Testo, scopri il Significato e guarda il Video musicale di Guesan di Guesan contenuta nell'album Guesan. “Guesan” è una canzone di Guesan. Guesan Lyrics.

TESTO - Guesan - Guesan

VIDEO MUSICALE

Mi spiace baby, non ho un piano
Pensi “strano, testa di cazzo”
Lascio un foglio in cucina
Torno tardi, non aspettatemi per pranzo
Fuori piove, senza ombrello
Frate sono l’unico in strada
Dici “è fuori” dici “è matto”
Sto digitando sul cell un’altra strofa
E ogni volta che pensi che tutto ti è contro
Ricorda che tu sei da solo
E sei l’unica cosa che può separati
Da quello che vuoi e dal tuo scopo
Non c’era rifugio l’abbiamo creato dal nulla
Dai, nulla di nuovo
Perché senza un tetto
Le stelle ti coprono sempre dal buio e l’ignoto
Anche quando pensi che dai pugni nel vuoto
Hey
Non prenderti più spazi di quelli che ti do
Faccio quello che dico
Mangeremo di sta roba, si beh buon appetito
Non è colpa di nessuno siamo il nostro nemico
No, hey
Ti chiamerò habibi come fosse Abu Dhabi
Però prima di allora non mi chiedere dove
Ho preso il paio di occhiali
Che saranno rubati perché
Chi non ha nulla si prende quello che gli manca
Io ho preso un po’ tutto
Ma quando c’hai freddo mi levo la giacca
C’è ancora del vento
Lì dentro alla tasca non metterci mai le tue mani
Non esistono i giorni strappa i calendari
Grida il mio nome e spegni i cellulari

Guesan, baby grida Guesan
Si fra, sono Guesan
Su ogni muro è Guesan
Io non volevo questo, ye eh
Per odiarsi è presto, baby
Non ritagliano lo spazio per te
Prendo i soldi e scappo da qui

Sono uscito da pandora, e non ci torno
Manco per un ora, no, manco per sogno
Fuori da pandora, e non ci torno
Manco per un ora, no, manco per sogno

Ero fuori dalla porta ma con 10 nel tema
A casa chi glielo spiega?
Infondo chi mi capisce?
Che la vita qua è fatta
Di chi perde e chi vince
Di chi fa e di chi prega
Di rapaci e di pisce
Scegli te dove muori
Nella merda o nei fiori
Nei cervelli o nei cuori
Nei cattivi o nei buoni
E non apprezzo più niente da quando ci hanno chiuso fuori
Hey
È il momento in cui c’hai un cappio al collo
Ed una sedia sotto che si sposta
Fai il respiro più lungo di sempre
Come quando ti lanci nel mare mosso
Sperando solo che ti basti tanto
Da restare vivo fin quando si placa
Sei la sensazione di quando apri gli occhi
E ti ritrovi stanco però ancora a galla

Guesan, baby grida Guesan
Si fra, sono Guesan
Su ogni muro è Guesan
Io non volevo questo, ye eh
Per odiarsi è presto, baby
Non ritagliano lo spazio per te
Prendo i soldi e scappo da qui

CONDIVIDI

Leggi un testo casuale di Guesan