Lyric Music

Noemi

Guardare giù

Leggi il Testo, scopri il Significato e guarda il Video musicale di Guardare giù di Noemi contenuta nell'album Guardare giù. “Guardare giù” è una canzone di Noemi. Guardare giù Lyrics.

TESTO - Noemi - Guardare giù

Vuoi inserire un nuovo brano? Inviaci il testo!

VIDEO MUSICALE


TESTO - Noemi - Guardare giù

Forse non ho mai capito
Se la tua è paura solo di rischiare
Se mangiare lacrime col pane
Ti fa stare male
E non lo vuoi più, non lo vuoi più
Camminare per le strade
Coi lampioni accesi sopra il cuore
Respirare polvere e catrame
E farsi male e non parlare più

Forse un po', sui tuoi boh, ci penserò
Non finirò l'ossigeno, perché non sai che

Sono anche capace
Di restare con le gambe a penzoloni
E di guardare giù
Anche se poi soffro di vertigini per te
E guarda non mi importa, importa, importa
Di stare su una corda, ferma
E di guardare giù
Sarei anche capace
Di mandare indietro il tempo
E riprovare a riaggiustare
Tutti quanti gli ​ingranaggi arrugginiti
Che son rotti da un po', rotti da un po'
Camminerò duemila metri sopra il mare
In bilico su questa corda irregolare
Ed ho paura di cadere e farmi male
Ma non sai che

Sono anche capace
Di restare con le gambe a penzoloni
E di guardare giù
Anche se poi soffro di vertigini per te
E guarda non mi importa, importa, importa
Di stare su una corda, ferma
E di guardare giù

Ottimo, passano, cambiano le stagioni nell'Antartico
Se poi, ci sfioriamo per un attimo
E mi troverò a duemila metri sopra questo mare
In bilico su questa corda irregolare
Ed ho paura di cadere e farmi male
Ma non sai che
Sono anche capace
Di restare con le gambe a penzoloni
E di guardare giù
Anche se poi soffro di vertigini per te
E guarda non mi importa, importa, importa
Di stare su una corda, ferma
E di guardare giù

Vuoi inserire un nuovo brano? Inviaci il testo!

CONDIVIDI

Questo testo ha informazioni mancanti? Contattaci Ora!