Lyric Music

Lewis Del Mar

Border (CH. III)

Leggi il Testo, la Traduzione in Italiano, scopri il Significato e guarda il Video musicale di Border (CH. III) di Lewis Del Mar contenuta nell'album AUGUST. “Border (CH. III)” è una canzone di Lewis Del Mar. Border (CH. III) Lyrics.

TESTO - Lewis Del Mar - Border (CH. III)

VIDEO MUSICALE

You’re a split identity
A fault line on the border
A disorder
When you pulled out the IV
I spent two days looking for ya
What a horror

What a prison to live in your mind
Like a building that leaves on the lights
What a freedom to feel the outside
Barefoot in a hospital gown
On the train ride

I don’t wanna be this type of way
I don’t wanna be this type of way

I’m a split identity
A breath held underwater
A little softer
It’s a painful history
How will I tell my daughter
It gets harder?

It’s a prison to live in your mind
With a child living on the inside
What a freedom to quit keeping time
Fucked up in the hours alone
All my nights

I don’t wanna be this type of way
I don’t wanna be this type of way

Am I the son?
You stared at me in the rear view
Meltin’ under your gaze

No, I don’t want to be this type of way

TRADUZIONE in Italiano - Border (CH. III)


Sei un'identità divisa
Una linea di guasto sul confine
Un disordine
Quando hai tirato fuori la flebo
Ho passato due giorni a cercarti
Che orrore


Che prigione vivere nella tua mente
Come un edificio che lascia le luci
Che libertà di sentire l'esterno
A piedi nudi in camice da ospedale
Durante il viaggio in treno


Non voglio essere così
Non voglio essere così

Sono un'identità divisa
Un respiro trattenuto sott'acqua

Un po' più morbido
È una storia dolorosa
Come dirò a mia figlia
Diventa più difficile?

È una prigione per vivere nella tua mente

Con un bambino che vive all'interno
Che libertà di smettere di tenere il tempo
Fottuto solo nelle ore
Tutte le mie notti

Non voglio essere così

Non voglio essere così

Sono io il figlio?
Mi hai guardato nel retrovisore
Sciogliersi sotto lo sguardo

No, non voglio essere così

CONDIVIDI

Leggi un testo casuale di Lewis Del Mar