!ROBERTO

!BASTA

Leggi il Testo, scopri il Significato e guarda il Video musicale di !BASTA di !ROBERTO contenuta nell'album !BASTA. “!BASTA” è una canzone di !ROBERTO. !BASTA Lyrics.

TESTO - !ROBERTO - !BASTA

ad-placeholder

Mio fratello Andrea dice che è cantante
Ma, per me, dice minchiate
Può dire che è cantante
Uno che viene pagato per fare il cantante
Può dire che è cantante
Uno che la gente compra i suoi dischi
Va a vedere i suoi concerti
Va in televisione eccetera, eccetera...

Altrimenti non sei cantante, sei niente
Sei uno che perde tempo e basta!

Roberto Vecchioni, per esempio, è un cantante
Un cantante vero
Uno che la gente compra i suoi dischi
Va a vedere i suoi concerti
Va in televisione eccetera, eccetera...

Se io fossi il fratello di Vecchioni
Sarei troppo contento!
Se Vecchioni fosse mio fratello
Mi potrei vantare con gli amici
E dire anche cose come:
“L’hai visto ieri mio fratello Roberto alla televisione?”
E loro morirebbero di invidia!
E loro morirebbero di invidia!
Se Roberto Vecchioni fosse mio fratello
Sicuramente mi regalerebbe
Non dico una villa con piscina
Ma almeno ‘na machina nova chi cugghiuna:
‘na Maserati, ‘na Ferrari, ‘na Porsche...
Ah, se Vecchioni fussi me frati, magari!
Vecchioni come fratello
Minchia, saria troppu bello...

Mio fratello Andrea si fa accompagnare da un gruppo
Che poi, gruppo, chiamiamolo “gruppo”...
Gruppo è quando ti pagano per essere un gruppo!
Chisti sunnu sulu quattru scassapagghiari morti i fami peggio d’iddu!
Comunque, mio fratello Andrea e ‘sto cosiddetto “gruppo”
Si mettono nel garage
E attaccano a fare bordello...
E poi l’amministratore del condominio a cu cazzia?
A mia!

Sì, perché
Dovete sapere che
Mio fratello sta con mia madre
Ma l’amministratore a lei non la chiama
Perché gli pare brutto
A mio fratello non lo chiama
Perché lo sa
Che quello se ne fotte
E manco gli risponde
Al telefono
E quindi a chi chiama?
A mia!
Mannaia a matosca!
E io non so mai
Quello che gli devo dire
Che mi devo inventare
Per poterlo giustificare...

No, no, sta storia avi a finiri, iddu l’avi a capiri
Che la vita giusta è che uno si alza
Alle cinque e va a lavorare
E non come a lui
Che si alza alle quattro del pomeriggio
E finu e cincu i matina
Si ‘nzicca ‘nto garage a fare bordello
Cu d’autri quattru scappati i casa
E poi mi viene a dire che è “cantante”!
Cantante i 'sta minchia...

Io a mio fratello lo porto dallo psicologo
U pigghiu da ‘na ricchia e lo porto
Da uno bravo che mi hanno consigliato
Così glielo spiega lui
Come ci si deve comportare nella vita

CONDIVIDI STORIES

Crea gratuitamente un'immagine con i tuoi versi preferiti pronta per essere condivisa nelle tue storie social.
Vuoi inserire un nuovo brano? Inviaci il testo!

Questo testo ha informazioni mancanti? Contattaci Ora!